Come sapere se c’è un testamento

Come sapere se c’è un testamento

Grazie al Registro generale dei testamenti possiamo capire se un testamento è stato fatto – e dove si trova. Anche in alcuni stati esteri.

Come sapere se c’è un testamento? È un’informazione che possiamo conoscere in maniera abbastanza semplice.

Per saperlo, basta rivolgersi al Registro generale dei testamenti. Il registro ha sede nell’Ufficio centrale degli archivi notarili, e ci può dire

  • se una persona deceduta ha fatto testamento in Italia o in alcuni stati esteri
  • il luogo in cui il testamento è custodito.

Se il testamento è stato fatto in Italia, ovviamente non ci sono problemi.

Per l’estero, possiamo avere le informazioni tramite il Registro se il testamento è stato fatto in uno degli stati che hanno aderito alla Convenzione di Basilea. Fino a oggi si tratta di Francia, Cipro, Turchia, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo, Lussemburgo, Spagna, Estonia, Lituania, Ucraina.

Con la domanda, occorrerà chiedere al Registro generale dei testamenti

  • la certificazione delle iscrizioni a nome della persona defunta
  • l’indicazione dell’archivio notarile distrettuale dove sono depositati gli atti iscritti, nel caso in cui il notaio che li aveva redatti non ci sia più.

La domanda può riguardare

  • uno o più certificati sulle iscrizioni contenute nel Registro (per sapere se la persona ha fatto testamento in Italia)
  • uno o più certificati sulle iscrizioni esistenti in uno o più Stati esteri, fra quelli elencati sopra (per sapere se ha fatto testamento all’estero)

Sulla domanda bisogna mettere una marca da bollo di € 16,00.

Nel caso di assenza o di scomparsa che è solo presunta, si deve allegare anche una copia del provvedimento che ordina l’apertura degli atti di ultima volontà, o la copia della sentenza che dichiara la «morte presunta» (ma ci soffermeremo meglio su questo particolare aspetto in un prossimo articolo).

Anche per l’estero sarà necessario un certificato di morte – o un’altra prova ritenuta sufficiente secondo l’ordinamento dello stato a cui ci rivolgiamo.

Come intendiamo il lavoro del notaio? Aiutarvi a chiarire le idee e a scegliere per il meglio.
Per questo, consulenze e risposte non costano nulla.

Chiamateci (+39 02 55017906 o su Skype). Oppure scriveteci un'email, così vi richiamiamo noi.

E se avete un dubbio e la nostra risposta può essere d'aiuto anche ad altri, lasciate una domanda qui, o su Facebook.

Lascia un commento

*

Cosa vuoi cercare?

Guarda tutti i risultati