Lodo arbitrale irrituale: via libera all’iscrizione nel Registro delle imprese

Lodo arbitrale irrituale: via libera all’iscrizione nel Registro delle imprese

Una pronuncia molto interessante a proposito dell'iscrizione del lodo arbitrale irrituale, che ne ribalta posizione.

Di recente il Giudice del Registro presso il Tribunale di Milano, accogliendo la nostra richiesta di iscrizione di un lodo arbitrale (e in controtendenza rispetto all’orientamento tradizionale), ha ordinato

l’iscrizione nel Registro delle Imprese del dispositivo del lodo definitivo del … nonché della notizia relativa alla intestazione fiduciaria della quota di … in capo a … intestazione in particolare accertata dal lodo non definitivo del …

Come vedremo, è una pronuncia molto importante quando si parla di iscrizione del lodo arbitrale irrituale, perché ne ribalta la posizione. Infatti, a differenza di quanto si sosteneva fino ieri, il lodo irrituale in questo caso ha avuto efficacia di sentenza (andando dunque al di là del semplice accordo fra le parti).

Premesse

Questa vertenza è nata da un conflitto sulla titolarità di una partecipazione in una società a responsabilità limitata: partecipazione che era stata intestata fiduciariamente a una persona, a cui poi il mandato fiduciario era stato revocato.

Visto il rifiuto del fiduciario di procedere alla re-intestazione della quota a favore del fiduciante (che aveva trasferito il proprio diritto, ma restava il vero e reale proprietario), il fiduciante aveva rimesso la decisione al Collegio Arbitrale. E il collegio, con lodo parziale, aveva confermato che la titolarità della partecipazione era del fiduciante. Lodo in seguito confermato dal Collegio stesso, in via definitiva.

A questo punto, abbiamo dapprima depositato presso il Registro delle Imprese di Milano il solo lodo parziale: e poi, dopo il rifiuto della sua iscrizione da parte del Registro, abbiamo depositato anche quello definitivo – e allo stesso tempo abbiamo impugnato il primo rifiuto.

Esiti

Nella prospettiva dell’interpretazione data dal Giudice del Registro – e in coerenza con la lettera della legge – è insomma consacrata in via ufficiale l’efficacia di sentenza del lodo arbitrale irrituale. Senza contare l’aspetto applicativo: il lodo si può iscrivere in maniera incontrovertibile presso il Registro delle imprese.

Inoltre, la pronuncia conferma che il «principio di tipicità» degli atti che si possono iscrivere in Camera di commercio deve per forza essere collegato a un generale principio di completezza del regime pubblicitario. Principio dove devono trovare accesso anche atti diversi da quelli di trasferimento in senso tecnico: fra i quali, appunto, il lodo arbitrale irrituale.

Come intendiamo il lavoro del notaio? Aiutarvi a chiarire le idee e a scegliere per il meglio.
Per questo, consulenze e risposte non costano nulla.

Chiamateci (+39 02 55017906 o su Skype). Oppure scriveteci un'email, così vi richiamiamo noi.

E se avete un dubbio e la nostra risposta può essere d'aiuto anche ad altri, lasciate una domanda qui, o su Facebook.

Lascia un commento

*

Cosa vuoi cercare?

Guarda tutti i risultati