acquistare casa frutto di una donazione

Buon giorno, mio figlio dovrebbe acquistare una casa frutto di una donazione avvenuta nel 2017, fra zio e nipote. La persona che ha donato l’immobile al nipote, unico erede, è deceduta nel 2018.
Quando abbiamo fatto un’offerta sull’immobile non conoscevamo questa situazione.
E’ vero che il signore che dovrebbe venderci la casa è erede unico, ma volevo chiederle se in questi casi è bene essere prudenti e in particolare:

  • se stipuliamo una polizza, chi deve pagarla?
  • se mio figlio che acquista l’immobile donato, si  trovasse nella necessità di dover vendere l’immobile prima che siano trascorsi i 10 anni dalla morte del donante e cioè se dovesse vendere l’immobile prima del 2028, ci potrebbero essere problemi? Ovvero l’immobile che oltretutto dovrà essere ristrutturato, per poterci andare ad abitare, potrà essere venduto al prezzo di mercato o il fatto che compaia una donazione all’origine, toglie valore all’immobile?
  • Grazie per la risposta che vorrà darmi
  • Adriana Sardella

Effettua il login o Registrati per inviare una risposta

Come intendiamo il lavoro del notaio? Aiutarvi a chiarire le idee e a scegliere per il meglio.
Per questo, consulenze e risposte non costano nulla.

Chiamateci (+39 02 55017906 o su Skype). Oppure scriveteci un'email, così vi richiamiamo noi.

E se avete un dubbio e la nostra risposta può essere d'aiuto anche ad altri, lasciate una domanda qui, o su Facebook.

Cosa vuoi cercare?

Guarda tutti i risultati